Zeoliti nelle costruzioni

N. Lygeros

Traduzione: Lucia Santini




Mentre alcuni non conoscono neppure la parola zeolite, negli ultimi anni, le zeoliti naturali vengono adoperate sempre di più nel campo delle costruzioni, e questo specialmente in paesi in via di sviluppo ove esiste in tal campo una grande richiesta.Grazie a quanto detto l’80% del consumo delle zeoliti naturali a livello mondiale, è impiegato nel campo delle costruzioni. Perché le zeoliti possono essere adoperate nel calcestruzzo in percentuale fino al 35%, di conseguenza si ha una importante diminuzione del peso proprio, nel passaggio dallo stato fluido a quello solido si ha un cambiamento di fase graduale e controllato, ed infine si ha anche una protezione contro la ruggine nel caso di cemento armato. Questo è quanto analizzato nell’articolo di Ahmadi e Shekarchi: Use of natural zeolite as a supplementary cementitious material. (Cement & Concrete Composites Vol. 32 pp. 134-141, 2010). Per questo anziché guardare con avvilimento e discontento i presupposti che abbiamo nella nostra patria in questo campo, sarebbe meglio studiare di fatto le caratteristiche aggiuntive che hanno le zeoliti nel calcestruzzo affinché ci sia un uso strategico che permetta una struttura più resistente e diventi un esempio di valorizzazione per le zeoliti greche nei casi in cui nella roccia da frantumare ce ne sia minor quantità.







free counters


Opus