Le zeoliti contro il gelo

N. Lygeros

Traduzione: Lucia Santini




Una delle più emozionanti applicazioni delle zeoliti nell’agricoltura è il trattamento del gelo. Anche se questa proprietà non è ancora molto nota, ha una enorme importanza per le nostre colture. Ciò è dovuto alle caratteristiche delle zeoliti e per questo motivo dobbiamo essere accorti alla percentuale di clinoptilolite presente nella confezione che abbiamo ordinato, perché è questa percentuale che fa la differenza. Come filtro molecolare idrofilo è quindi capace di assorbire grandi quantità d’acqua, che libera poi in quantità decisamente inferiori. In questo modo le zeoliti permettono una gestione interna dell’acqua e di conseguenza non permette il formarsi del gelo che è tanto nocivo per le colture. Le zeoliti con questa proprietà hanno la possibilità di equilibrare la temperatura locale e quindi non protegge solo il frutto ma anche la pianta. Abbinate con il rinvigorirsi dell’apparato radicale che fa la pianta più resistente, con loro presenza nella superficie del terreno intorno alle radici e con lo spruzzo sulla pianta, le zeoliti determinano una protezione contro il gelo. Dobbiamo dunque adoperare le zeoliti nelle zone che sono state soggette ai dannosi effetti del gelo, perché non c’è ragione che l’agricoltore faccia tanti sacrifici senza ottenere risultati. Le zeoliti come prodotto naturale sono adatte anche per le colture biologiche che sono mediamente più vulnerabili in circostanze climatiche difficili. E’ quindi importante provvedere ove c’è il pericolo del gelo al trattamento con le zeoliti prima del periodo invernale. Perché quando conosci la soluzione è un peccato rimanere col problema irrisolto.







free counters


Opus